stelle di giorno

Produzione Banda Sciapó
Regia e drammaturgia: Daniela Quarta
Con Alessandro Marchello e Alessandro Negri

La vita accade e gli eventi si susseguono incessanti e inevitabili.
Ognuno di noi è testimone di quanto questo susseguirsi possa essere stupefacente o terrorizzante. Infinito è il numero degli accadimenti possibili, quanto indefinibile il numero delle stelle. Guardare le stelle e rimirare naso all'insù lo spettacolo che quei puntini luminosi e sparsi offrono stagliati nel buio della notte è un'esperienza esaltante...ma come si può godere di questo spettacolo quando quel cielo è oscurato, negato?
Imparare a vedere le stelle anche di giorno è l'aspirazione, non la soluzione definitiva, è una direzione auspicabile e perseguibile. È la possibilità indagata nella costruzione dello spettacolo stelle di giorno – nuova produzione Banda Sciapó – a partire da suggestioni che sanno di vita e di teatro insieme, di chiacchierate al parco, di letture e condivisioni, di ricordi e di sogni, di cieli stellati, di età e corpi diversi con uguali bisogni, di parole, canzoni, di magia e poesia.
In una scena aperta e pulita, senza tempo ne spazio, dove personaggio e persona si cercano, si inseguono e si ritrovano senza soluzione di continuità, Alessandro Marchello e Alessandro Negri vivificano e agiscono la drammaturgia originale di Daniela Quarta a partire da un incontro che si è fatto desiderio e che a sua volta si è svelato in una relazione artistica.
La vita fa la vita. Ed è bravissima a fare il suo mestiere. È brava la vita!
Allo stesso modo il teatro fa il teatro, anch'esso con una certa maestria.
Nella loro fusione e unione è iniziato, e si è svolto, il processo creativo che ci ha portati fino a qui... a vedere le stelle anche di giorno!

1/3

© 2017 by Federica Frigo Fotografia

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle